Inail, un sito da 20 milioni di euro

E’ questa la cifra base per l’asta per la gara per l’affidamento dei servizi di sviluppo software, gestione e pubblicazione redazionale dei contenuti per i siti web dell’INAIL.

Una cifra stratosferica prevista che l’ente pubblico che è sotto la vigilanza del Ministero del Lavoro sborserà per il proprio sito Internet.

Nel dettaglio , la gara è suddivisa in due lotti:

  • il lotto 1, per i servizi di sviluppo software e gestione dei siti web, ha un importo globale a base d’asta di 20.113.000 euro (IVA esclusa).
  • il lotto 2, per i servizi di publishing redazionale, ha un importo globale a base d’asta è di 4.666.200 euro (IVA esclusa).

Riguardo al primo lotto probabilmente si pensa a dei campus e a delle server farm stile Google e Apple insieme per poter spendere una cifra così eccessiva.

Riguardo al secondo lotto, vuol dire che verranno spesi quasi cinque milioni di euro, per pagare un soggetto esterno che inserisca i contenuti nel sito. Probabilmente a scrivere contenuti saranno direttamente dei premi nobel in Economia o Lavoro perchè visto come sono sottopagati i giornalisti attualmente non ci si spiega la cifra.

L’Inail ci tiene a sottolineare, che però con questo bando, il ” risparmio stimato per l’Istituto ammonta a circa 4 milioni di euro”.

Una magra consolazione pensando che statistiche alla mano i risarcimenti per infortuni e morti sul lavoro vanno sull’ordine dei 1000/2000 euro per le famiglie dei “sopravvisuti

I morti sul lavoro ed i disoccupati ringraziano di cuore.

Continueranno a morire e morire di fame, ma sicuramente avranno un sito all’avanguardia.

Per chi fosse interessato, c’è una petizione in merito per chiedere al Governo Monti e al Parlamento di modificare quanto prima questa legge.
Una petizione che ha raccolto quasi 4 mila adesioni :

http://firmiamo.it/non-derubate-i-morti



 

 

About Mauro De Filippis 933 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Rispondi