Virus Mac – Anche i computer Apple minacciati da Flashback

Sarebbero oltre 700.000 i coumpter infetti da un trojan progettato per infiltrarsi senza essere individuato, rubare dati sensibili come password o altri dati di conti bancari.

Niente di nuovo per i più, se non fosse che le vittime di questo nuovo maleware non sono i soliti Pc dotato dei prodotto di casa Microsoft bensi i, fino ad ora, sicurissimi Mac.L’allarme viene da un’azienda russa di antivirus secondo la quale, Flashback, questo è il nome del virus, sfrutta una vulnerabilità Java dei browser internet Safari per accedere al sistema da attaccare.

Nelle prime versioni il virus richiedeva una conferma dell’utente, che inconsapevolmente apriva un file trojan pensando di aggiornare l’applicazione.

Successivamente poi un’evoluzione del malware si intrduceva nelle falle di sicurezza di Java e si auto installava senza richiedere interazione da parte dell’utente.

Apple ha già rilasciato il codice per tappare la falla tuttavia il virus sta preoccupando tutti i possessori di computer della Mela non certo abituati a problematiche di questo tipo.



 

About Mauro De Filippis 2825 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*