6 anni di Joomla

JoomlaSono passati ormai 6 anni e tante release da quando la prima versione di Joomla è stata presentata alla comunità web.
Scaricato oltre 25 milioni di volte solo dal sito ufficiale, Joomla è diventato un punto di riferimento per la realizzazione tramite CMS.
Da chi costruisce il sito per la piccola associazione di paese, e a chi voglia farsi un e-commerce, appassionati di php, webmaster con esperienza decennale Joomla ha ormai conquistato una grande fetta di utenti web.

Joomla! nasce appunto nel 2005, come risultato di un fork di Mambo, il cui inizio risale al 2001.
L’azienda australiana di nome Miro Corporation iniziò in quell’anno di sviluppare un CMS chiamato Mambo, e decise di renderlo Open Source per garantirne una buona diffusione e permettere agli sviluppatori esterni all’azienda di aiutare ill testing e lo sviluppo del prodotto.

Quando La Miro decise di creare la Mambo Foundation per proteggere il prodotto, ci fu la scissione con gli sviluppatori che presero le distanze e decisero di continuare lo sviluppo dello stesso sotto un altro nome.
Nacque Joomla e la Open Source Matters, una fondazione con il compito di proteggere Joomla, il nuovo CMS Open Source.

Il nome del progetto è una interpretazione fonetica della parola Swahili jumla che significa “tutti insieme” o “come un’unica entità” (wikipedia)

La versione 1.0 di Joomla, rilasciata il 17 settembre 2005.
Nel gennaio 2008 è stata rilasciata la prima versione stabile del branch 1.5 di Joomla su cui si è lavorato sin da subito.
Una completa riscrittura del codice basato sul pattern MVC.
Nel 2011 si è giunti alla versione 1.6 con un nuovo ciclo di sviluppo che prevede una nuova versione “maggiore” ogni sei mesi.

joomla 1.0

Fra le novità principali della 1.7.0 c’è il passaggio alla Joomla Platform 11.2 e la relativa scissione di queste librerie interne dal resto del CMS.
La Joomla Platform è sostanzialmente una piattaforma rilasciata sotto licenza Open Source per la creazione di Web applications e di applicazioni in PHP utilizzabili da linea di comando, si tratta quindi a tutti gli effetti di un framework basato su PHP.

L’indice di diffusione di Joomla è ancora in aumento. Su un nuovo campione di domini il 3.3% è risultato realizzato con Joomla.
E’ stato analizzato il file rilasciato da Alexa.com che contiene il primo milione di domini al mondo ordinati per traffico. In questo campione dei più importati domini del web è stato trovato il 2.7% di siti realizzati con Joomla, valore in aumento rispetto al 2.5% riscontrato il 26/07/09.

joomla 1.7

Intanto continua la vita della numerosissima comunità di utilizzatori/sviluppatori/simpatizzanti di Joomla
Tra qualche settimana si terrà a Firenze il 4° Joomla Day.
Ancora il programma non è definito, ma numerose sono state le proposte di intervento meritevoli di essere presentate alla platea del JDay 2011.A brevissimo si avranno notizie definitive.
I posti per la partecipazione sono quasi esauriti ed i 1000 partecimanti assisteranno sicuramente ad un programma molto interessante.
Ad affiancare Massimo Marchetto ed AlexRed sul palco ci sarà Giuliana Ubertini



About Mauro De Filippis 2807 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*