Gold Farming : Detenuti Cinesi costretti a giocare a World of Warcraft per guadagnare online

World of Warcraft 007

La notizia viene da una fonte autorevole : il Guardian che pochi giorni fa ha pubblicato un’intervista a Jixi Liu Dalì ex prigioniero di un campo di lavoro in Cina.

Liu dice nell’articolo di essere stato uno delle decine di prigionieri costretti a giocare per ore e ore a World of Warcraft e  come lui altri 300 detenuti erano impegnati in estenuanti partite online .

L’obbiettivo era  quello di far guadagnare le guardie carcerarie; i detenuti erano infatti nelle loro sessioni di “gioco” accumulavano crediti su Wold of Warcraft che poi avrebbero dovuto essere rivenduti sul mercato nero.

Nonostante il  regime lavorativo a cui era sottoposto fosse già duro, il gioco online si revelava essere una delle mansioni più pesanti infatti, se il suo sforzo fisico era senza dubbio virtuale, le punizioni corporee in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi erano assolutamente reali. “Se non completavamo il nostro lavoro ci picchiavano con tubi di plastica. Dovevamo continuare a giocare fino a quando non riuscivamo a collezionare i crediti che si aspettavano“, secondo  Liu.

L’operazione, tenendo conto della grande quantità di computer disponibili 24 su 24 risultava essere molto più redditizia delle sessioni di “lavoro forzato convenzionale” tanto che gli ideatori della truffa arrivavano guadagnare anche 5 o 6 mila RMB al giorno (550-650 euro ndr) .

Il guadagno era reso possibile grazie ad un fenomeno detto Gold Farming.

Si tratta di un mercato molto ampio, osteggiato dai produttori di videogiochi ma difficilmente controllabile da questi ultimi. Milioni di giocatori in tutto il mondo sono disposti a pagare con soldi veri per i crediti online, che possono essere usati per fare progressi nei giochi.

In cina in particolare, il fenomeno è così diffuso che il governo fatica ad frenarlo.



About Mauro De Filippis 19129 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*