Arrivano i ChromeBook: ChromeOS, Cloud Computing e “Nient’altro che internet”

AChromebook Giugno prossimo arriveranno anche in Italia, come negli Usa, in Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna e Olanda i primi Chromebook.

PC di Google , di nuova concezione in cui tutto è fatto totalmente “on line”.

Non esistono programmi installati, non esistono hard disk (appena 16 GB ) tutto è tra le nuvole (Cloud), completamente condivisibile ed accessibile da qualsiasi posto del mondo.

Sono computer con l’OS di Google. Come nel caso di Apple per l’iPad, l’hardware è secondario rispetto all’esperienza dell’utente. Il prodotto offerto da Google è una piattaforma interattiva, non un semplice notebook.

I Chromebook si avviano in 8 secondi e si riattivano all’istante. I tuoi siti web preferiti vengono caricati velocemente ed eseguiti senza problemi, con il supporto completo dei più recenti standard del Web e Adobe® Flash®. In effetti i Chromebook sono stati progettati in modo da diventare più veloci con il passare del tempo grazie agli aggiornamenti. ” si legge sul sito ufficiale promettono senza dubbio un’esperienza di navigazione e di utilizzo del sistema operativo totalmente nuova.

chrome os

Non sono pochi i timori, soprattutto per il mercato Italiano, per un prodotto che impone ovviamente una nuova cencezione del web, non più un accessiorio da utilizzare con il pc, ma una parte fondamentale e non più pensabile in modo separata dal pc che a questo punto diventa esso stesso l’accessorio.

Avere tutto on line, avere un hard disk virtuale accessibile da qualsiasi punto ed un sistema operativo che opera praticamente in “condivisione” necessita di infrastrutture adeguate e in una nazione come la nostra in cui il Digital Divide è ancora alto, tutto questo potrebbe essere un problema.

Da BigG dicono “Servirà una rete wireless, dovrai essere disposto a utilizzarla in base ai termini e condizioni del provider e accettarne le eventuali limitazioni quali, ad esempio, la velocità e la disponibilità. Quando non avrai accesso alla rete, le funzionalità che dipendono dalla rete non saranno disponibili.”

Google assicura comunque che sarà rilasciata anche la versione WIFI + 3G con la possibilità di stipulare un contratto con il gestore 3 Ita per poter navigare anche in assenza di connessione wireless e addirittura propone la possibilità a tutte le aziende di poter “affittare” il dispositivo ad un costo mensile complessivo che comprenderà anche la connessione.

Nient’altro che internet

Questa è l’headline di Chrome che sta affascinando mezzo mondo in attesa di scoprire le potenzialità del cloud computing.

Per i Chromebook dunque l’appuntamento rimane fissato a fine giugno in Italia, quando Samsung, per prima, promette la disponibilità dei propri prodotti.
Aspettiamo impazienti.



1 Trackback / Pingback

  1.   Confronto tra Android e Chrome OS, i Sistemi operativi di Google by modifycando.com

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*