Contenuti per adulti sui domini “.xxx”

domini xxxRecentemente infatti l’ICANN, acronimo di Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, ovvero l’associazione che ha il compito di regolamentare i nomi di dominio di Internet, nel corso dell’ultima riunione annuale di San Francisco, ha sancito la nascita di un nuovo TLD, al quale è stato assegnato il codice di .xxx.
Le politiche da attuare, tuttavia, saranno stabilite durante il vertice di Singapore del 20 giugno prossimo.

Questo suffisso sarà utilizzato da siti Internet che proporranno contenuti per adulti.

Uno dei vantaggi di questa scelta, è che ora gli amministratori di sistema, nonchè i genitori, potranno vietare più facilmente l’accesso a contenuti pornografici impedendo l’accesso a siti .xxx.
Il dibattito sulla bontà di questa scelta è aperto e gli utenti e gli addetti ai lavori si dividono tra chi sostiene l’inutilità di un simile provvedimento, e chi invece afferma che in questo modo il porno possa venire ghettizzato, tradendo l’aspirazione libertaria e fondamentalmente anarchica del web.
Sicuramente non passerà molto tempo prima che questo dominio raccolga milioni di siti.

 



About Mauro De Filippis 16343 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*