Mac Osx : Visualizzare i file nascosti

mac visualizzare file nascostiI file nascosti sono possono essere file di qualsiasi tipo ma che non sono visibili direttamente dagli utenti.
Solitamente i file nascosti dovrebbero essere quelli di sistema o quelli che il Mac OS X crea per registrare lo stato ed alcuni degli attributi dei files contenuti nella cartella (tipo il colore dell’etichetta, etc. etc.)
In genere i files preceduti da un punto, nei sistemi UNIX, sono quelli nascosti.
Molti files e cartelle vengono nascosti dal sistema operativo principalmente allo scopo di evitare che vengano fatti dei danni cancellando in modo accidentale dei files di sistema.

Tuttavia può capitare di voler visualizzare i file magari per fare delle modifiche, ad esempio per i file di configurazione.

In Mac OS X la procedura per visualizzare i file nascosti non è così immediata come in Windows.
Ci sono due modi uno da linea di comando da terminale , l’altro tramite Applescript.

Primo caso.
E’ sufficiente aprire il terminale e digitare il comando :

$ defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles YES

Mentre per ripristinare la situazione precedente e non mostrare i files nascosti sarà sufficiente digitare questo comando :

$ defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles NO

Perchè le modifiche abbiano effetto è necessario riavviare il finder.
Sarà necessario quindi effettuare un Log out/Log in dell’utente.

Secondo Caso.
Si tratta come detto di creare un comodo Applescript da lanciare ogni qual volta abbiamo bisogno di visualizzare i files nascosti. E’ sufficiente aprire lo Script Editor ( Applicazioni/ AppleScript / Script Editor ) e scrivere quanto segue ed infine salvarlo :

tell application “Finder” to quit
display dialog “Visualizza Files nascosti…” buttons {“Si”, “No”, “Annulla”} default button 3
copy the result as list to {buttonpressed}
try
if the buttonpressed is “No” then do shell script ¬
“defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles OFF”
if the buttonpressed is “Si” then do shell script ¬
“defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles ON”
end try
tell application “Finder” to launch

In pratica fa le stesse cose che facevamo da linea di comando più il riavvio del finder.
Ogni volta che lanceremo l’Applescript ci verrà chiesto se vogliamo visualizzare o meno i Files Nascosti.
Rispondendo “Si” saranno visualizzati.
Per ripristinare la situazione originale ( e quindi nascondere i files che iniziano con il punto ) basterà rilanciare lo script e rispondere “No”.

Nella versione  Snow Leopard esiste anche una  funzione non documentata che permettere di vedere i files nascosti dalle finestre di dialogo che vengono mostrate dalle applicazioni quando si seleziona il comando di apertura di un file oppure quando si registra un nuovo documento.

Per poter vedere i files nascosti è necessario, quando è attiva una di queste finestre di dialogo, premere la combinazione di tasti shift + command + punto .

Questo comando opera come un interruttore, quindi è sufficiente premere di nuovo la stessa combinazione di tasti per tornare alla normale visualizzazione che non comprende i files nascosti.

E’ buona norma comunque sapere bene cosa si sta andando a modificare per evitare, modificando file di sistemi, di fare modifiche che minano la stabilità del sistema.




About Mauro De Filippis 19642 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

2 Commenti

  1. Ottimo, grazie mille!
    Però ha funzionato solo eliminando la parte “default button 3” e sostituendo le virgolette “ con “.

  2. Anch’io voglio ringraziarti per lo script (mentre invece la scorciatoia shift + command + punto su Snow Leopard non mi funziona). Come Gabriele, confermo l’eliminazione della parte “default button 3” e la sostituzione delle virgolette inclinate con quelle dritte (probabilmente nel copia / incolla dello scriot sull’editor vengono interpretate come carattere italic).
    Saluti.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*