Google per la giornata dei diritti dei bambini

Giornata mondiale dei diritti dei bambini googlePoche ore fa era partito un evento su facebook  dove moltissimi utenti hanno infatti sostituito la propria foto personale con quella di un noto personaggio dei cartoni animati per ricordare la settimana dei diritti dell’infanzia ora anche google celebra la “Giornata mondiale dei diritti dei bambini” e lo fa come suo solito con un nuovo logo.

Si tratta di un’immagine davvero curiosa con quattro azioni della giornata.

Il doodle ha come protagonista un bimbo in quattro momenti: si sveglia, si lava i denti, fa colazione ed esce di casa.

I diritti dei bambini sono sanciti dalla La Convenzione sui diritti dell’infanzia che rappresenta lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di promozione e tutela.

Secondo la definizione della Convenzione sono “bambini” (il termine inglese “children”, in realtà, andrebbe tradotto in “bambini e adolescenti”) gli individui di età inferiore ai 18 anni (art. 1), il cui interesse deve essere tenuto in primaria considerazione in ogni circostanza (art. 3).



About Mauro De Filippis 19052 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*