Al via l’email targata Facebook : @facebook.com

email FACEBOOKIl social network più frequentato del mondo sta per dare il via ad un vero colpo di mercato.
Un nuovo servizio di Facebook , già stato annunciato a gennaio, ma  che Mark Zuckerberg ha ufficializzato oggi, sta facendo tremare il web.
E’ al via infatti la nuova webmail firmata Facebook.
Non è robetta da poco, non è semplicemtne una nuova estensione da aggiungere ai più blasonati @gmail, @yahoo, @hotmail.

Facebook attualmente conta oltre 500 milioni di utenti.

Se si pensa che hotmail “serve” oltre 300 milioni di utenti, Gmail conta su un bacino di 170 milioni di utenti, Yahoo su 303 milioni si intuisce facilmente che Facebook potrebbe diventare una applicazione Killer per molti servizi attualmente on line.

Dati Nielsen confermano l’aumento della percentuale del tempo che gli internauti passano sui social network (il 22,7% contro il 15,8% dell’anno prima) ed è intuitivo che gran parte di questo si riferisca a Facebook con il suo enorme bacino di utenti. Del resto è già consuetudine per molti utilizzare Facebook per scambiarsi foto e link, scrivere agli amici, organizzare eventi, senza parlare dei pagamenti via Facebook credits.
Controllare anche la posta, senza uscire da facebook diventerebbe un’operazione naturale.

Email di FacebookNon solo.
Il nuovo servizio non sarà una semplice mailbox ma si integrerà completamente al social network, sfruttando il modello di funzionamento della della rete di amicizie.
Un ecosistema di comunicazione ‘sensibile’ al mondo di relazioni degli utenti, in grado di mettere insieme testo, immagini, musica e video in un unico contenitore di comunicazioni.

E dare a questo flusso di informazioni una priorità basata sul contesto sociale di ognuno.
Un sistema di messaggistica che integra SMS, email e instant messaging (IM) e che sarà messo a disposizione nei prossimi mesi molto lentamente e inizialmente solo su invito.

Il sistema così sviluppato dovrebbe permettere di scrivere ad una persona e inviargli il messaggio con lo strumento ritenuto più appropriato (SMS, IM, email o messaggio di FB) e ricevere la risposta da dovunque venga sul sistema in cui in quel momento ci si trova.

La piattaforma stessa, spiega il CEO del social network, cerca di capire dove inviare il messaggio e dove no, così da non averlo in cinque differenti canali lo stesso messaggio (anche se non è stato spiegato come farebbe, né come verrebbe composta la cronologia finale).




About Mauro De Filippis 19051 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*