La scelta del nome di dominio

Nome di dominio
Nome di dominio

Gli utilizzatori di internet, crescono a dismisura così come anche i siti internet.
Innumerevoli sono i nome di dominio , innumerevoli le varianti di uno stesso nome su diversi siti.
Cellulare, cellulari , cellulandia, ilmiocellulare, cellular-magazine, sono solo pochissimi esempi di un nome a dominio di un sito che tratta la telefonia mobile.
Ma è importante il nome a dominio? e perchè? e come si sceglie un nome adeguato? e soprattuto quanto costa e quanto puo rendere?
Periodicamente i nomi a dominio riacquistano l’attenzione del mercato. Dopo la corsa iniziale negli anni 90 è seguito il boom dei “nomi lunghi”, poi gli .info e .biz, e ultimamente i domini europei .eu. Ma perchè alcuni spendono lo stipendio di 5 anni per il diritto di mettere le sue pagine web sotto un certo nome?

La prima giustificazione è simile all’approccio al mercato immobiliare, compra ora e rivendi più tardi.
C’è stato un lungo periodo di tempo in cui molti si sono accaparrati nomi a dominio che riguardavoano artisti famosi per poi cercare di rivenderli agli stessi.
Stessa cosa con parole di uso comune. Magari prima o poi, si pensa, la parola farò il botto e mi renderà un mucchio di quattrini.

Il crescente interesse dei navigatori internet nel mercato dei domini ormai e’ un dato di fatto.
Ma oltre il valore intrinseco che un nome può avere, la ragione di acquistare domini è motivata dalla scoperta dei specialisti SEO: dal fatto che l’Anchor Text è uno dei mezzi di posizionamento più potenti.

Se qualcuno fa un link al tuo sito, e il testo contenuto in questo link riporta la parola “cellulari”, allora il motore di ricerca assocerà al tuo sito questo argomento, dandoti un ranking migliore per ricerche che contengono questa parola chiave.
Quindi, se ho il dominio “cellulari.it”, coloro che metteranno un link al mio sito probabilmente inseriranno tra i tag e il nome di questo dominio, che contiene la parola chiave che mi interessa, ed ecco che metà del lavoro di ottimizzazione è fatta.

Scegliere un nome breve che la gente ricordera’ è senza dubbio una buona partenza.
Se riuscite a mantenere un nome breve ci sono molte meno probabilita’ che la gente sbagli la digitazione del nome di dominio. Sicuramente un dominio breve e’ piu’ facile da ricordare quindi e’ probabile che la gente ne parli piu’ facilmente.Tutto questo facilita la conoscenza del vostro sito.Per la stessa ragione vi consiglio di mantenere un numero di parole contenute nel nome a dominio da 2 o al massimo 3.
Deve essere un nome che aumenti la visibilita’,che ispiri fiducia e che attragga i clienti.

Scegliere un nome coerente con cio’ che si intende fare sul proprio sito web
Si deve scegliere il nome di dominio in maniera tale che rappresenti la vostra azienda e i vostri interessi.Tenere in mente il marchio,cio’ che offrite. Puo’ essere un nome che descriva cio’ che fate,come per esempio: “registrare domini”. Tutto questo contribuisce a richiamare traffico mirato verso il vostro sito web.

Scegliere e registrare rapidamente il nome dominio
Vi basti pensare,per fare un esempio, che ultimamente i domini .uk sono stati registrati ad un ritmo di uno ogni 20 secondi.Cio’ significa che ritardando le proprie decisioni e aspettando di registrare il nome che avete scelto,correte il rischio di trovarlo gia’ occupato!(anche se penso che la frenesia possa portare a errori!).

Pensare alle parole chiave e di branding
Esistono dei dibattiti se convenga piu’ keywordsusare nomi a dominio contenenti parole chiave(di solito aumentano l’indicizzazione nei motori di ricerca) o concentrarsi piu’ su un nome generico o del proprio marchio.
Se siete particolarmente interessati ad attirare clienti tramite i motori di ricerca vi consiglio di scegliere parole che siano delle keywords(parole chiave), possibilmente quelle piu’ utilizzate.In questo caso controllate le vostre keywords con i seguenti tools,almeno per farvi un’idea ve ne offro qualcuno: Google AdWords Keyword Tool External, Keyword Research Tool, DigitalPoint Keyword Suggestion Tool, AOL Keyword Analyzer.

Decidere l’estensione
Per esempio se utilizzate un nome a dominio con parole italiane,sicuramente avrete molta piu’ probabilita’ di essere visibili scegliendo un estensione .IT,se il vostro sito vuol essere prevalentemente commerciale e piu’ internazionale scegliete un .COM,se volete essere visibili nel Regno Unito allora scegliete un dominio .Uk . (Tenete presente che esistono comunque sempre delle eccezioni).
Inoltre sarebbe una buona idea registrare anche vostronome.net,vostronome.info o vostronome.org. Tutto questo perche’ puo’ essere una salvaguardia in piu’ per il vostro marchio e non vi sia nessun altro che possa recriminare qualcosa sul vostro nome a dominio.

I trattini “-” nel nome a dominio
Se il vostro nome di dominio ideale e’ gia’ stato preso,potete rimediare con una versione del vostro nome con trattino separatore tra una parola e l’altra. Per i motori di ricerca questa evenienza puo’ essere positiva perche’ permette loro di evidenziare meglio le keywords del vostro dominio. Cio’ che puo’ rendere sconveniente questa alternativa,puo’ essere la difficolta’ nel ricordare da parte di altri il vostro nome dominio o la difficolta’ nel dirlo a possibili clienti(come al telefono).

Tenere conto degli errori ortografici.
Non usare parole troppo difficili e pensare anche che in altri paesi il vostro nome puo’ essere digitato erroneamente. Alcuni consigliano anche di cercare i possibili errori ortografici piu’ comuni che possono nascere dal vostro nome e magari registrarli.

Fonti :

www.gplorusso.it

guidadomini.blogspot.com

www.hostingsolutions.it

About Mauro De Filippis 2445 Articles
Laureato in Ingegneria Informatica nel 2008 presso l'Università degli Studi di Lecce con una tesi in Processi di Produzione Robotizzati dal titolo "Integrazione delle tecniche di progettazione del ciclo di lavorazione con programmazione della produzione”. Le mie attività principali sono : sviluppo di applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram (progettazione, sviluppo e test delle applicazioni ) sviluppo in ambiente .NET sviluppo Web in ambiente PHP, ASP Installazione, progettazione, utilizzo di Db MS SQL Server, Mysql, Acces , Oracle Da anni mi occupo di CMS Open Source, in particolare di Joomla e Wordpress. Mia è la Guida Wordpress 3.5, la Guida Joomla 2.5 , il Corso online Joomla! 2.5 ed il Corso online Wordpress Mi occupo anche di LMS in particolare di Moodle e Docebo. Google+ by Mauro De Filippis

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*